Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) e Carta di Identità Cartacea

Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) e Carta di Identità Cartacea

Ufficio: Ufficio Servizi Demografici
Referente: Giovanna Iacampo, Sandra Barbieri
Indirizzo: Sede PEALGO: Viale Rimembranza, 40
Tel: 055 8327334 / 336 / 362
Fax: 0558326839
E-mail: anagrafe@comune.pelago.fi.it
Orario di apertura: vedere link esterno ORARIO DI APERTURA

Descrizione

La Carta di identità elettronica è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea. Ha le dimensioni di una carta di credito ed è realizzata in policarbonato, personalizzato con foto (laser engraving) e corredata da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, guilloche ecc.). La card è integrata con microprocessore a radio frequenza che costituisce una componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare ed è rilasciata dal Poligrafico e Zecca dello Stato.

La Carta Identità cartacea rimane valida sino alla scadenza.

Modalità di richiesta

Su appuntamento da prendere teelfonicamente ai numeri riportati ad inizio pagina

Requisiti del richiedente

La Carta di Identità Elettronica viene rilasciata a tutti i cittadini italiani (valida per l’estero) e stranieri (non valida per l’estero) residenti nel Comune di Pelago;

La Carta di identità Cartacea ai cittadini, che
1 .non sono,in grado di presentarsi allo sportello per motivi di salute
2 a coloro ricoverati presso una RSA .
3 per consultazioni elettorali
4 partecipazione a concorsi o gare pubbliche
5 viaggio imminente entro i tre giorni successivi
6 iscritti AIRE (Anagrafe Italiani Residenti Estero)

si informa che per i punti 4 e 5 occorre presentare documentazione

La validità varia a seconda dell’età del titolare ed è di:
-3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
-5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
-10 anni per i maggiorenni.

Nei caso in cui il richiedente della C.I.E sia minore di anni 18 e cittadino italiano è necessario che si presenti con entrambi i genitori per l’assenso all’espatrio. Se un genitore non firma il modulo di assenso è necessario fornire l’autorizzazione del giudice tutelare.
Il minore compiuti i 12 anni deve firmare la C.I.E. e devono essere ’ rilevate le impronte digitali.
Sul retro della C.I.E. del minore sino all’età di 14 anni non compiuti saranno indicati i nomi dei genitori.

Nel caso in cui il richiedente la C.I.E. sia minore di anni 18 e cittadino straniero è necessario che si presenti con un solo genitore.

Documentazione da presentare

Rilascio per i cittadini italiani (maggiorenni, minorenni o interdetti)

  • Un valido documento di riconoscimento (in mancanza, occorre la presenza di due persone maggiorenni, munite di un documento di identità valido, che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato);
  • Una fotografia recente - indicativamente non anteriore ai sei mesi - a mezzo busto, a capo scoperto (ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purchè i tratti del viso siano ben visibili). Se il soggetto indossa occhiali gli occhi devono essere visibili nitidamente. La foto deve mostrare solo il soggetto, non devono essere visibili oggetti o altri soggetti. Le foto devono essere stampate su carta fotografica, non devono essere utilizzate foto ottenute attraverso sistemi di stampa elettronica su carta termica in quanto possono essere soggette a deterioramento.

Per i cittadini stranieri, oltre ai documenti già indicati, occorre il permesso di soggiorno.

Iter procedura

Per richiedere la Carta di Identità Elettronica è necessario essere in possesso delle informazioni e dei documenti elencati qui di seguito.
Anche se si è prenotato un appuntamento, non sarà possibile procedere al rilascio e sarà necessario prenotare un nuovo appuntamento.

-Una fotografia in formato tessera recente:
la foto può risalire massimo a 6 mesi prima, dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto, in formato cartaceo .
-Carta di identità scaduta o in scadenza, deteriorata oppure altro documento di riconoscimento valido quale patente di guida, passaporto, ecc. E' necessario portare con sé la carta deteriorata o quanto resta di essa.
-Eventuale denuncia di smarrimento o furto (in originale)redatta dalle autorità di pubblica sicurezza italiane o dal consolato o ambasciata italiana all'estero, in caso la denuncia sia stata fatta ad autorità straniera deve essere ripresentata ad autorità italiana;
-Codice Fiscale / Tessera Sanitaria;

Per i minorenni italiani (nel caso si richieda una C.I.E. valida per, l'estero):
la presenza di entrambi i genitori o, nel caso che uno dei due Sia impossibilitato, il modulo di assenso all'espatrio firmato dal genitore che non può presentarsi allo sportello.
Deve essere allegata fotocopia del documento di identità di chi firma.
Per i cittadini extracomunitari (maggiorenni e minorenni):
- passaporto e permesso di soggiorno

IMPORTANTE
Se si è in possesso di una Carta d'identità cartacea corso di validità e in buone condizioni non potrà essere richiesto il rilascio di una CI,E: è possibile farlo solo se la propria Carta d'identità è  deteriorata, smarrita oppure è stata rubata.

Costi

L’importo totale della Carta è di €22,00 L’importo verrà pagato direttamente in Comune in contanti.

Alla fine dell’istruttoria verrà rilasciata ricevuta dell’avvenuta registrazione al portale del Ministero e questa dovrà essere conservata sino all'arrivo della C.I.E. consegnata da parte dell’ufficio postale entro sei giorni dalla richiesta..

Tempi

6 giorni lavorativi dalla registrazione sul portale del Ministero

Modalità di fruizione

La C.I.E. viene rilasciata dal Poligrafico dello Stato entro sei giorni lavorativi dalla richiesta fatta in Comune ed arriva a casa. Si richiede alla scadenza della propria Carta d’identità cartacea (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento) presso il Comune di residenza solo su appuntamento.

In caso di furto, con denuncia dei carabinieri, viene rilasciata a cittadino, anche non residente a Pelago in formato:
- Cartaceo nel caso di furto di tutti i documenti;
- Elettronico nei caso di furto della sola carta d’identità;

Normativa di riferimento

- L’art. 10, comma 3 del DL. 78/2015 recante “Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali”, convertito dalla legge 6 agosto 20l5, n. 125 che ha introdotto la nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) con funzioni di identificazione del cittadino.
- Le circolari del Ministero dell’Interno numeri 11 18/2016 e 4, 8 e 11/2017.

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *